CAROSELLO CALIMERO


Il tenero pulcino Calimero vaga in cerca della mamma, che non lo vuole perché non ha mai avuto pulcini neri. Grazie all'intervento dell'Olandesina, che gli spiega che non è nero, ma solo sporco, con una bella lavata con detersivo Mira Lanza Calimero può diventare candido come un giglio, e può riunirsi alla famiglia.



Calimero prende il nome dalla chiesa di San Calimero a Milano, dove Nino Pagot, ideatore del personaggio insieme al fratello Toni, si era sposato.
Riscuote immediatamente uno straordinario successo: le sue disavventure proseguono dal 1963 al 1974, e continuano, sempre doppiate dalla voce di Ignazio Colnaghi, anche dopo la chiusura di Carosello, a disegni animati e a fumetti, rendendolo popolarissimo anche in terre lontane, come il Giappone.

Calimero e le tasse



Il compito in classe


Calimero da Papero Piero


Calimero in affari



Cliccando qui  potrete visitare il sito di Calimero
Cliccando qui potrete visionare molti caroselli.
Ecco invece Calimero prima di Calimero in un Carosello del 1961


Questo è invece lo spot per festeggiare i 50 anni di Ava. Con il ritorno di Calimero.

Cliccando qui potete scaricare una divertente app che vi permetterà di "diventare" Calimero.



Leave a Reply